God in an Alcove – Bauhaus

0
34

Traduzione di God in an Alcove

God in an Alcove è un brano dell’album di debutto In the Flat Field del gruppo musicale britannoco Bauhaus pubblicato il 3 novembre 1980.

Formazione

Peter Murphy – voce, chitarra, produzione, design copertina
Daniel Ash – chitarra, sassofono, produzione, design copertina
David J – basso, produzione, design copertina
Kevin Haskins
 – batteria, produzione, design copertina

God in an Alcove

Go and look for the dejected once proud
Idol remembered in stone aloud
Then on coins his face was mirrored
Take a look it soon hath slithered
To a fractured marble slab, renunciation clad
His nourishment extract from his subjects
That mass production profile

He’s a God- in- in an alcove

Once he spread the rain
So they dreamt in vain
Once he spread the wheat
Had made garlands for his feet
Until the lily poet of our times
Horizoned on the line
Love became the in theme then
Opposing fakers thrice by ten
Don’t perceive his empty plea
That redundant effigy

He’s a God- in- in an alcove

Take in view his empty stool
What’s left is satin cool
Clawing adornment for his crimes
They saw they had to draw the line
So they sent him far away
So they sent him far away
To a little alcove
To a little alcove
All alone

He’s a God, a God

Now I am silly
Now I am silly
Silly, silly, silly, silly
Silly

Dio in una Nicchia

Vai a cercare il reietto un tempo fiero
Idolo ricordato in pietra ad alto volume
Poi il suo volto fu riflesso sulle monete
Dai un’occhiata, è presto scivolato
In una lastra di marmo fratturata, rivestita di sacrificio
Il suo nutrimento estratto dai suoi sudditi
Quel profilo da produzione di massa

È un Dio in – in una nicchia

Una volta distribuì la pioggia
Così loro sognarono invano
Una volta distribuì il grano
Avevano fatto ghirlande per i suoi piedi
Fino al poeta del giglio dei nostri tempi
Orizzontato sulla linea
L’amore diventò il tema principale
Opporre i truffatori tre volte per dieci
Non renderti conto della sua vuota scusa
Quell’effigie ridondante

È un Dio in – in una nicchia

Dai un’occhiata al suo seggio vuoto
È rimasto solo il fresco del raso
Dilaniare decorazioni per i suoi crimini
Capirono che dovevano segnare un confine
Così lo mandarono lontano
Così lo mandarono lontano
In una piccola nicchia
In una piccola nicchia
Tutto solo

È un Dio, un Dio

Ora sono uno sciocco
Ora sono uno sciocco
Sciocco, sciocco, sciocco, sciocco
Sciocco