Chuck Berry

0
418

Traduzioni Testi Chuck Berry

Charles Edward Anderson “Chuck” Berry è stato un cantautore, chitarrista e compositore statunitense, in particolare di musica rock and roll. Considerato uno dei padri del rock, oltre a essere stato uno dei primi miti del rock and roll, le sue canzoni furono tra le prime ad avere la chitarra come strumento principale.

Berry (autore e interprete delle sue canzoni) è stato anche il primo, utilizzando sempre toni semplici e ironici, a inserire nei suoi testi tematiche riguardanti gli adolescenti e la rivolta che stava interessando loro in quegli anni, quando i giovani cominciarono a ribellarsi agli ideali degli adulti quali la famiglia, il lavoro e la morale.

La rivista Rolling Stone lo ha inserito al quinto posto nella lista dei 100 migliori artisti e al settimo in quella dei 100 migliori chitarristi. A Chuck Berry è attribuita anche la cosiddetta “Duck Walk” (o passo dell’anatra), caratteristica camminata eseguita mentre suona la chitarra e diventata suo tratto caratteristico. Continua a leggere

Visita il Sito Ufficiale

Album Jerry Chuck Berry

ROCK, ROCK, ROCK

Traduzione Testi dell’album Rock, Rock, Rock

Rock, Rock, Rock è considerato il primo album del cantante statunitense Chuck Berry, pubblicato nel dicembre 1956. Esso è famoso per essere stato lanciato sul mercato come un album di colonne sonore dell’omonimo film, il che non è vero. In realtà solo 4 canzoni di questo album erano presenti nel film.

  1. Maybellene [Maybellene]
  2. Thirty Days [Trenta Giorni]
  3. You Can’t Catch Me [Non Puoi Prendermi]
  4. Roll Over Beethoven [Lascia Perdere Beethoven]

(12/1956)

Chuck Berry - Rock, Rock, Rock

 

 

 

AFTER SCHOOL SESSION

Traduzione Testi dell’album After School Session

After School Session è l’album di debutto in studio di Chuck Berry, pubblicato nel maggio 1957 su Chess Records. Con l’eccezione di tre tracce, “Roly Poly“, “Berry Pickin” e “Together (We Will Always Be)“, tutte le selezioni erano state precedentemente pubblicate su 45 giri singoli.

  1. School Days [Giorni di Scuola]
  2. Deep Feeling [Strumentale]
  3. Too Much Monkey Business [Troppa Roba da Matti]
  4. Wee Wee Hours
  5. Roly Poly
  6. No Money Down
  7. Brown-eyed Handsome Man
  8. Berry Pickin’
  9. Together (We’ll Always Be)
  10. Havana Moon
  11. Downbound Train
  12. Drifting Heart

(01/05/1957)

Chuck Berry - After School Session

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Jimmy Rogers: Chitarra
Willie Dixon: Basso
Fred Below: Batteria
Johnnie Johnson: Piano
Otis Spann: Piano

ONE DOZEN BERRYS

Traduzione Testi dell’album One Dozen Berrys

One Dozen Berrys è il secondo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel marzo 1958 su Chess Records. Con l’eccezione di cinque brani, “Rockin ‘alla Filarmonica“, “Guitar Boogie“, “In-Go”, “How You’ve Changed” e “It Do not Take but a Few Minutes“, tutte le tracce erano state precedentemente pubblicato su 45 giri singoli.

  1. Sweet Little Sixteen
  2. Blue Feeling
  3. La Jaunda
  4. Rockin’ at the Philharmonic
  5. Oh Baby Doll
  6. Guitar Boogie
  7. Reelin’ & Rockin’
  8. In-Go
  9. Rock and Roll Music [Rock And Roll]
  10. How You’ve Changed
  11. Low Feeling
  12. It Don’t Takes But a Few Minutes

(01/03/1958)

Chuck Berry - One Dozen Berrys

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Hubert Sumlin: Chitarra Elettrica
Willie Dixon: Basso
Fred Below, Ebbie Hardy: Batteria
Johnnie Johnson: Piano

BERRY IS ON TOP

Traduzione Testi dell’album Berry Is on Top

Chuck Berry Is on Top è il terzo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel luglio 1959 su Chess Records. Ad eccezione di una traccia, “Blues for Hawaiians“, tutte le tracce erano state precedentemente pubblicate su 45 giri singoli.

  1. Almost Grown
  2. Carol
  3. Maybellene [Maybellene]
  4. Sweet Little Rock & Roller
  5. Anthony Boy
  6. Johnny B. Goode [Johnny B. Goode]
  7. Little Queenie
  8. Jo Jo Gunne
  9. Roll Over Beethoven [Lascia Perdere Beethoven]
  10. Around and Around
  11. Hey Pedro
  12. Blues for Hawaiians

(01/07/1959)

Chuck Berry - Chuck Berry Is on Top

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Bo Diddley: Chitarra Elettrica
George Smith: Basso
Willie Dixon: Basso
Fred Below, Ebbie Hardy: Batteria
Johnnie Johnson: Piano

ROCKIN’ AT THE HOPS

Traduzione Testi dell’album Rockin’ at the Hops

Rockin ‘at the Hops è il quarto album in studio del pioniere del rock and roll Chuck Berry, pubblicato nel luglio 1960 su Chess Records. Con l’eccezione di quattro brani, “Down the Road a Piece“, “Confessin ‘the Blues“, “Betty Jean” e “Driftin’ Blues“, tutte le tracce erano state precedentemente pubblicate su 45 giri singoli.

  1. Bye Bye Johnny
  2. Worried Life Blues
  3. Down The Road A Piece
  4. Confessin’ The Blues
  5. Too Pooped To Pop
  6. Mad Lad
  7. I Got To Find My Baby
  8. Betty Jean
  9. Childhood Sweetheart
  10. Broken Arrow
  11. Drifting Blues
  12. Let It Rock

(07/1960)

Chuck Berry - Rockin' at the Hops

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Matt “Guitar” Murphy: Chitarra Elettrica
Willie Dixon: Basso
Fred Below, Ebbie Hardy: Batteria
Johnnie Johnson: Piano

NEW JUKE-BOX HITS

Traduzione Testi dell’album New Juke-Box Hits

New Juke Box Hits è il quinto album in studio del pioniere del rock and roll Chuck Berry, pubblicato nel marzo 1961 su Chess Records. A differenza dei suoi precedenti quattro album, solo due brani erano stati precedentemente pubblicati su 45 giri singoli, “Little Star” e “I’m Talking About You“. L’album fu registrato e pubblicato mentre Berry era nel bel mezzo di difficoltà legali che lo portarono alla sua prigionia nel 1962.

  1. I’m Talking About You
  2. Diploma for Two
  3. Thirteen Question Method
  4. Away From You
  5. Don’t You Lie to Me
  6. The Way It Was Before
  7. Little Star
  8. Route 66 [Route 66]
  9. Sweet Sixteen
  10. Runaround
  11. Stop and Listen
  12. Rip It Up

(03/1961)

Chuck Berry - New Juke Box Hits

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Reggie Boyd: Basso
Fred Below: Batteria
Jaspar Thomas: Batteria
Johnnie Johnson: Piano
Leroy C. Davis: Sassofono

TWO GREAT GUITARS – CHUCK BERRY AND BO DIDDLEY

Traduzione Testi dell’album Two Great Guitars – Chuck Berry And Bo Diddley

Two Great Guitars è un album in studio di Bo Diddley e Chuck Berry, pubblicato nell’agosto del 1964 dalla Checker Records. È considerato uno dei primi album “super session” di musica rock. Fu il primo album in studio pubblicato da Berry dopo la sua scarcerazione.

I due uomini erano amici ed entrambi hanno registrato per la Chess Records. La copertina dell’album mostra una Gibson ES-350T di proprietà di Berry e una chitarra creata da Diddley.

  1. Liverpool Drive
  2. Chuck’s Beat
  3. When the Saints Go Marching In
  4. Bo’s Beat
  5. Fireball
  6. Stay Sharp
  7. Chuckwalk
  8. Stinkey

(08/1964)

Chuck Berry - Two Great Guitars

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Bo Diddley: Voce, Chitarra

ST. LOUIS TO LIVERPOOL

Traduzione Testi dell’album St. Louis to Liverpool

St. Louis to Liverpool è il settimo album in studio dell’artista Chuck Berry, pubblicato nel 1964 su Chess Records. Raggiunse la posizione numero 124 nella classifica degli album di Billboard 200. Il critico musicale Dave Marsh l’ha definito “uno dei più grandi dischi rock mai realizzati“.

  1. Little Marie
  2. Our Little Rendezvous
  3. No Particular Place to Go
  4. You Two
  5. Promised Land
  6. You Never Can Tell
  7. Go Bobby Soxer
  8. Things I Used to Do
  9. Liverpool Drive
  10. Night Beat
  11. Merry Christmas Baby
  12. Brenda Lee

(11/1964)

Chuck Berry - St. Louis to Liverpool

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Matt “Guitar” Murphy: Chitarra elettrica
Willie Dixon: Basso
Odie Payne: Batteria
Fred Below: Batteria
Johnnie Johnson: Piano
Lafayette Leake: Piano

CHUCK BERRY IN LONDON

Traduzione Testi dell’album Chuck Berry in London

Chuck Berry in London è l’ottavo album di Chuck Berry, pubblicato nel 1965 da Chess Records. Solo otto tracce sono state registrate a Londra con il gruppo inglese R & B The 5 Dimensions, nel gennaio 1965. Altre cinque tracce sono state registrate a Chicago nel dicembre del 1964 con il gruppo Jules Blattner.

  1. My Little Love Light
  2. She Once Was Mine
  3. After It’s Over
  4. I Got a Booking
  5. Night Beat
  6. His Daughter Caroline
  7. You Came a Long Way from St. Louis
  8. St. Louis Blues
  9. Jamaica Farewell Song
  10. Dear Dad
  11. Butterscotch
  12. The Song of My Love
  13. Why Should We End This Way
  14. I Want to Be Your Driver

(01/04/1965)

Chuck Berry - Chuck Berry in London

 

 

 

FRESH BERRY’S

Traduzione Testi dell’album Fresh Berry’s

Fresh Berry’s è il nono album in studio di Chuck Berry, pubblicato da Chess Records nel Regno Unito nel novembre del 1965 e negli Stati Uniti nell’aprile 1966.

  1. It Wasn’t Me
  2. Run Joe
  3. Every Day We Rock and Roll
  4. One for My Baby
  5. Welcome Back Pretty Baby
  6. It’s My Own Business
  7. Right Off Rampart Street
  8. Vaya con Dios
  9. Merrily We Rock And Roll
  10. My Mustang Ford
  11. Ain’t That Just Like a Woman
  12. Wee Hour Blues

(11/1965)

Chuck Berry - Fresh Berry's

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Mike Bloomfield: Chitarra
Chuck Bernhard: Basso
Jaspar Thomas: Batteria
Johnnie Johnson: Piano
Paul Butterfield: Armonica

CHUCK BERRY IN MEMPHIS

Traduzione Testi dell’album Chuck Berry In Memphis

Dopo aver reinciso velocemente i suoi maggiori successi per tenere fede agli obblighi contrattuali con la sua nuova casa discografica ed averli inclusi nell’album Chuck Berry’s Golden Hits, il musicista organizzò qualche seduta di registrazione a Memphis chiamando a sé i migliori session men della città al fine di registrare nuovo materiale.

  1. Back To Memphis
  2. I Do Really Love You
  3. Ramblin’ Rose
  4. Sweet Little Rock and Roller (re-recording)
  5. My Heart Will Always Belong To You
  6. Oh Baby Doll (re-recording)
  7. Check Me Out
  8. It Hurts Me Too
  9. Bring Another Drink
  10. So Long
  11. Goodnight, Well It’s Time To Go

(08/1967)

Chuck Berry - Chuck Berry In Memphis

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Tommy Cogbill: Basso
Satch Arnold: Batteria
Bobby Emmons: Pianoforte
Reggie Young: Pianoforte
Andrew Love: Sassofono
James Mitchell: Sassofono
Gene Miller: Tromba

FROM ST. LOUIE TO FRISCO

Traduzione Testi dell’album From St. Louie to Frisco

From St. Louie to Frisco è il dodicesimo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel 1968 dalla Mercury Records. Una traccia dell’album, “My Tambourine“, è la stessa di Berry in seguito per Chess Records, “My Ding-a-Ling“, ma con testi meno osé. Il Sir Douglas Quintet ha sostenuto Berry in alcune parti di questo album.

  1. Louie To Frisco
  2. Ma Dear
  3. The Love I Lost
  4. I Love Her, I Love Her
  5. Little Fox
  6. Rock Cradle Rock
  7. Soul Rockin’
  8. I Can’t Believe
  9. Misery
  10. My Tambourine
  11. Oh Captain
  12. Mum’s The Word

(01/11/1968)

Chuck Berry - From St. Louie to Frisco

 
 
 
 

CONCERTO IN B GOODE

Traduzione Testi dell’album Concerto In B Goode

Concerto in “B Goode” è il tredicesimo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel 1969 dalla Mercury Records. La canzone del titolo è un’interpolazione strumentale estesa di una vasta gamma di temi introdotti per la prima volta nel classico periodo 1957-62 di Berry, che dura circa 18 minuti e occupa l’intero secondo lato del disco.

  1. Good Looking Woman
  2. My Woman
  3. It’s Too Dark in There
  4. Put Her Down
  5. Concerto in ‘B Goode’

(06/1969)

Chuck Berry - Concerto in B Goode

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Kermit Eugene Cooleyl: Basso, Chitarra
Dale Gischer: Batteria
Billy Peek: Chitarra

BACK HOME

Traduzione Testi dell’album Back Home

Back Home è il quattordicesimo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel 1970 da Chess Records. Il titolo dell’album si riferisce al suo ritorno alla Chess Records dopo diversi anni con la Mercury Records.

  1. Tulane
  2. Have Mercy Judge
  3. Instrumental
  4. Christmas
  5. Gun
  6. I’m A Rocker
  7. Flyin’ Home
  8. Fish and Chips
  9. Some People

(11/1970)

Chuck Berry - Back Home

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Phil Upchurch: Basso
Lafayette Leake: Pianoforte
Bob Baldori: Armonica

SAN FRANCISCO DUES

Traduzione Testi dell’album San Francisco Dues

San Francisco Dues è il quindicesimo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel 1971 da Chess Records. È stata la sua seconda versione di Chess dopo essere tornata all’etichetta nel 1969. L’album contiene sette nuove canzoni, una poesia e due canzoni (“Lonely School Days” e “Viva Rock and Roll“) delle sue precedenti registrazioni Chess Records.

  1. Oh Louisiana
  2. Let’s Do Our Thing Together
  3. Your Lick
  4. Festival
  5. Bound To Lose
  6. Bordeaux In My Pirough
  7. San Francisco Dues
  8. Viva Rock And Roll
  9. My Dream
  10. Lonely School Days

(09/1971)

Chuck Berry - San Francisco Dues

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Jeffrey Baldori: Chitarra
Jack Groendal: Basso
Robert Baldori: Pianoforte
Johnnie Johnson: Pianoforte
Bill Metros: Batteria

THE LONDON CHUCK BERRY SESSIONS

Traduzione Testi dell’album The London Chuck Berry Sessions

La prima facciata dell’LP consiste di registrazioni in studio, mentre la seconda contiene tracce registrate dal vivo in concerto al Lanchester Arts Festival di Coventry, Inghilterra. Alla fine della sezione live, è inclusa la voce del presentatore del festival che cerca invano di far sfollare la gente dalla sala in modo che il prossimo gruppo in scaletta, i Pink Floyd, possa salire sul palco; la folla restia ad andarsene, continua ad intonare: «We want Chuck!» (“Vogliamo Chuck!”).

  1. Let’s Boogie
  2. Mean Old World
  3. I Will Not Let You Go
  4. London Berry Blues
  5. I Love You
  6. Reelin’ And Rockin’
  7. My Ding-a-Ling
  8. Johnny B. Goode [Johnny B. Goode]

(10/1972)

Chuck Berry - The London Chuck Berry Sessions

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Derek Griffiths: Chitarra
Owen McIntyre: Chitarra
Nic Potter: Basso
Dave Kafinetti: Pianoforte
Ian McLagan: Pianoforte
Kenney Jones: Batteria
Robbie McIntosh: Batteria

ST.LOUIE TO FRISCO TO MEMPHIS

Traduzione Testi dell’album St. Louie To Frisco To Memphis

  1. Louie To Frisco
  2. Ma Dear
  3. The Love I Lost
  4. I Love Her, I Love Her
  5. Little Fox
  6. Rock Cradle Rock
  7. Soul Rockin’
  8. I Can’t Believe
  9. Misery
  10. My Tambourine
  11. Oh Captain
  12. Mum’s The Word

(1968)

Chuck Berry - St. Louie To Frisco To Memphis

 
 
 
 
 

BIO

Traduzione Testi dell’album Bio

Bio è il diciassettesimo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel 1973 da Chess Records. I musicisti sostenitori erano Elephants Memory, tranne su “Rain Eyes” e “Got It and Gone“.

  1. Bio
  2. Hello Little Girl, Goodbye
  3. Woodpecker
  4. Rain Eyes
  5. Aimlessly Driftin’
  6. Got It and Gone
  7. Talkin’ About My Buddy

(1973)

Chuck Berry - Bio

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Wayne “Tex” Gabriel: Chitarra
Billy Peek: Chitarra
Greg Edick: Basso
Adam Ippolito: Pianoforte
Ian McLagan: Pianoforte
Rick Frank: Batteria
Stan Bronstein: Sassofono

CHUCK BERRY

Traduzione Testi dell’album Chuck Berry

Chuck Berry è il diciottesimo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel 1975 da Chess Records. Alcune stampe di questo album portano il titolo Chuck Berry ’75. La figlia di Berry, Ingrid, ha contribuito con i cori.

  1. Swanee River
  2. I’m Just a Name
  3. I Just Want to Make Love to You
  4. Too Late
  5. South of the Border
  6. Hi Heel Sneakers
  7. You Are My Sunshine
  8. My Babe
  9. Baby What You Want Me to Do
  10. A Deuce
  11. Shake, Rattle and Roll [Agita, Sbatti e Gira]
  12. Sue Answer
  13. Don’t You Lie to Me

(1975)

Chuck Berry - Chuck Berry

 
 
 
 
Formazione

Chuck Berry: Voce, Chitarra
Billy Peek: Chitarra
Elliot Randall: Chitarra
Wilbur Bascomb: Basso

ROCK IT

Traduzione Testi dell’album Rock It

Rock It è il diciannovesimo album in studio di Chuck Berry, pubblicato nel 1979 da Atco Records. Era la sua unica versione per l’etichetta. Atco è stata la terza etichetta per la quale Berry ha realizzato registrazioni in studio, dopo due incarichi con Chess Records, interrotto da una breve esperienza con la Mercury Records negli anni ’60.

Rock It è stato l’ultimo album in studio di Berry per 38 anni, fino a Chuck nel 2017. È anche l’ultimo album in studio ad essere pubblicato nella sua vita. Insieme al St. Louis to Liverpool del 1964. Robert Christgau ha considerato Rock It uno dei due album completi registrati da Berry nel corso della sua vita che erano “degni del nome“, un disco “groove” “affinato da due canzoni back-end che sputavano la società razzista che si era sforzato così audacemente di integrare e illuminare“.

  1. Move It
  2. Oh What A Thrill
  3. I Need You Baby
  4. If I Were
  5. House Lights
  6. I Never Thought
  7. Havana Moon
  8. Wuden’t Me
  9. California
  10. Pass Away

(1979)

Chuck Berry - Rock It

 

 

 

 

CHUCK

Traduzione Testi dell’album Chuck

Chuck è il ventesimo e ultimo album in studio del chitarrista americano Rock and Roll Chuck Berry. Il primo album in studio nei decenni di Berry è stato accolto positivamente dalla critica che lo ha considerato un ritorno alla forma e un’ultima commovente affermazione. Berry è morto tra l’annuncio della sua registrazione per il suo 90° compleanno e la sua uscita nel 2017. Postumo è diventato il suo primo classificato nel Regno Unito Top 10 della classifica dal 1977, debuttando al n. 9.

  1. Wonderful Woman
  2. Big Boys
  3. You Go to My Head
  4. 3/4 Time
  5. Darlin’
  6. Lady B. Goode
  7. She Still Loves You
  8. Jamaica Moon
  9. Dutchman
  10. Eyes of Man

(09/06/2017)

Chuck Berry - Chuck

 

 

 

 

SINGOLI

Traduzione Testi dell’album Singoli

  1. 1957 – School Day
  2. 1958 – Carol
  3. 1959 – Back in the U.S.A.
  4. 1960 – Jaguar & Thunderbird